Violino

Il corso di violino è rivolto ai bambini a partire dai 4 anni di età.

Sin dalle prime lezioni, imparando i movimenti propedeutici utili al suonare attraverso la dinamica del gioco , dell’ascolto e dell’imitazione, verrà proposto un metodo chiamato «della madre lingua», perché impiega gli stessi meccanismi con i quali apprendere il linguaggio.

Il bambino, imparerà a suonare  il violino con giochi di meccanicità e di coordinazione, successivamente con il solfeggio cantato, la danza ritmica e la pratica della memoria;

l’uso di melodie note come “bella stella”costituirà un punto d’inizio, fino ad esplorare tutti i 7 livelli del corso.

La presenza del genitore riveste un ruolo fondamentale nel percorso didattico: aiuta il bambino a “giocare” con lo strumento a casa e crea le basi per un ambiente favorevole ad un armonioso sviluppo delle abilità e della sensibilità del piccolo violinista.

Le lezioni di strumento individuali prevedono un incontro a settimana della durata di 30, 45 minuti o di 1h a seconda del livello raggiunto.

Gli allievi iscritti al corso di violino hanno la possibilità di svolgere attività comune nelle lezioni di insieme, dall’orchestra alla realizzazione di concerti, imparando a comprendere le dinamiche di gruppo e a vivere l’esperienza musicale condivisa con i compagni.

violinista di 8 anni

Marco Corsini

Ha studiato e si è diplomato presso la Scuola Civica di Musica di Milano sotto la guida maestro Angelo Leone. In seguito ha seguito i corsi di perfezionamento con  Carlo Feige, Corrado Romano e Maya Jokanovic. Ha studiato musica da camera con pianoforte con Maria Cigoli. Inoltre ha studiato quartetto col giovane quartetto Italiano e Norbert Brainin. Negli ultimi anni ha seguito i corsi di perfezionamento con Dejan Bogdanovich. Violino di spalla e solista di svariati gruppi da camera, collabora con i maggiori enti lirici e sinfonici in Italia e all'estero quali Solisti di Pavia, Archi della Scala, Orchestra Verdi, Orchestra Pomeriggi, Cantelli, Sinfonica di Sanremo, Milano Classica, Stabile di Como, Orchestra Filarmonica Italiana. Come solista si è esibito in repertorio barocco (Quattro Stagioni di A. Vivaldi, Concerto in Mi maggiore e in La minore di J.S. Bach, etc...) con l’orchestra di Stato della Moldavia, Orchestra L. van Beethoven, Musica Rara e Syntagma Musicum.

Kamile Maruskeviciute

Kamile Maruskeviciute nasce in Lituania, dove inizia lo studio del violino a 7 anni.

Dopo aver frequentato la National M. K. Čiurlionis School of Art, prosegue i suoi studi presso la Lithuanian Academy of Music and Theatre dove consegue il Bachelor di violino con la Prof.sa Ingrida

Armonaite-Galiniene nel 2010.

Ha all'attivo numerose collaborazioni con gruppi orchestrali quali la “New Idea Chamber Orchestra”, “The Lithuanian State Symphony Orchestra”, l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio della Svizzera Italiana, l’Orchestra da Camera di Lugano, l’Orchestra del progetto “Europa Werkstatt”, l’Orchestra Perpetuum Mobile, l’Ensamble Sinestesia GMI (Fondazione Gioventù Musicale d’Italia),

Le Cameriste Ambrosiane e partecipazioni a concerti in tutta Europa in formazioni sia orchestrali che cameristiche.

Ha collaborato direttamente con compositori quali S.Sciarrino e F.Hoch interpretandone le musiche rispettivamente presso l’Auditorium RSI e il Teatro Foce di Lugano.

Ha frequentato presso il Conservatorio della Svizzera Italiana il Master of Arts in Music Performance nella classe del M° Massimo Quarta dal 2010 al 2012 ed è attualmente impegnata nel conseguimento del Master in Music Pedagogy sotto la guida del M° Pavel Berman e della Professoressa Anna Modesti per il comparto didattica.

In qualità di docente di violino ha esercitato la professione presso la scuola St. Louis di Milano, ha collaborato con la Scuola di Musica del Conservatorio della Svizzera Italiana e dal 2013 insegna presso l’Accademia Musicale Amadeus.