Violoncello

Masterclass Veruno 2012

Stefano Cerrato

Nato ad Asti nel novembre del 1987, ha iniziato lo studio del violoncello all’età di quattro anni alla scuola Suzuki di Torino con il M° Antonio Mosca, sotto la guida del quale si è diplomato, appena quindicenne, con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio G. Verdi. Ha seguito corsi di perfezionamento con i maestri Enrico Dindo, Natalia Gutman e David Geringas. Fondamentale per la sua crescita musicale è stato l’incontro nel 2003 con il M° Enrico Bronzi con il quale si è perfezionato fino al conseguimento nel 2009 del Postgraduate presso “Universitat Art Mozarteum” di Salisburgo.

Contando al suo attivo centinaia di concerti in recital, come solista con orchestre internazionali, in gruppi da camera ed ensemble di musica barocca, il suo repertorio spazia dal teatro al balletto senza tralasciare la sperimentazione moderna e il jazz. Ha collaborato con artisti quali: Pavel Vernikov, Konstantin Bogino, Rolf Plagge, Lovro Pogorelich, Enrico Bronzi, Anna Serova, Elena Zaremba, Ernst Reijseger, Daniele Di Bonaventura, Javier Girotto, Rita Marcotulli, Fabio Vacchi, Krysztof Penderecki, Beppe Menegatti, Carla Fracci, Angelo Branduardi, Lina Sastri, Ugo Pagliai, Quirino Principe, Mike Bongiorno. Tra il 2005 e il 2008 è stato invitato ad eseguire il Concerto Grosso per tre violoncelli e orchestra di K. Penderecki al Konzerthaus di Berlino (Germania), al Festival di Ravenna (Italia) e all’Accademia di musica di Danzica (Polonia), diretto dall’autore stesso.

Selezionato per partecipare a “The 5th International Tchaikovsky Competition for Young Musicians 2004 Kurashiki Japan” (Giappone), ha ricevuto il “Diploma Speciale di Merito” dalla giuria. Nell’autunno 2004 ha vinto il Primo Premio assoluto e premio del pubblico al “Concurso Internazional de violoncelo Lluis Claret – Ciudad de Moguer” (Spagna) e il Primo Premio al “Concorso Europeo di violoncello Arturo Bonucci” (Italia). Nel 2007 gli è stato conferito il premio speciale “Finnish Broadcasting Company” al “Paulo Cello competition” di Helsinki (Finlandia). Nel maggio 2008 ha vinto il Primo Premio al Concorso “Enrico Mainardi” al Mozarteum di Salisburgo (Austria).

Cultore della musica da camera, è violoncellista del Trio Caravaggio. Vincitori al Concorso Internazionale per complessi da camera “Vittorio Gui” di Firenze ed al Concorso Internazionale di musica da camera “Carlo Soliva” di Casale Monferrato (Italia), hanno suonato il Triplo Concerto di Beethoven alla Konzertkirche di Neubrandenburg (Germania) e al Parco della Musica di Roma.

In duo con il fratello Francesco, violinista, presenta altresì un concerto non tradizionale che, partendo dal repertorio classico si snoda attraverso uno spettacolo originale e divertente di improvvisazione e satira musicale.  I “Cerrato Brothers” sono stati definiti dalla critica <<…due punte di diamante fra le giovani promesse del concertismo italiano>> 

Dal 2007 è assistente del M° Enrico Bronzi ai corsi estivi di perfezionamento dell’ “Estate Musicale” di Portogruaro (VE) e, dal 2009, docente all’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola (BO). Dallo stesso anno collabora in qualità di primo violoncello con l’orchestra “Filarmonica Arturo Toscanini” di Parma.

Per gentile concessione del M° Dankwart Gahl, suona un violoncello Enrico Marchetti costruito a Torino nel 1890.

Fa parte della direzione artistica dell’I.DI.LI.M. (Istituto Diocesano Liturgico-Musicale) di Asti, che ha il compito di promuovere e far conoscere la musica sacra esistente in Diocesi, riscoprendo e valorizzando il materiale inedito custodito presso l’Archivio Capitolare della Cattedrale. 

E’ direttore artistico dell’etichetta discografica “Fregoli Music” e tecnico del suono dello studio mobile di registrazione “RedDress Recording Studio”, entrambi fondati dal fratello. Dal 2010 lo studio collabora inoltre con l’etichetta “Concerto Classics” di Milano.